22 settembre

L’allevamento amico del clima

Torino-Lingotto Fiere

Nel 2006 per la prima volta il Rapporto Fao Livestock’s Long Shadow stabilisce una correlazione fortissima tra allevamento e produzione di carne e cambiamento climatico.

L’allevamento infatti, produrrebbe l’80% delle emissioni di gas serra di tutto il comparto agricolo e il 14,5% del totale mondiale di emissioni. Ma ci sono differenze fra gli allevamenti di piccola scala e gli allevamenti industriali? È possibile calcolare l’impatto dei diversi tipi di allevamento? C’è un allevamento che possa definirsi amico del clima?

Intervengono:

  • Elena Neri, Italia, responsabile Indaco2;
  • Emanuela Ceruti, Italia, produttrice del Presidio del Macagn;
  • Peggy Neu, Usa, direttrice della campagna Meatless Monday;
  • Carrie Balkcom, Usa, Asociazione AGA;
  • Fabien Santini, Belgio, consulente economico, Commissione europea, DG Agricoltura e sviluppo rurale
  • Stanka Becheva, Belgio, Friends of the Earth Europe.

Modera: Raffaella Ponzio, Italia, Slow Food Internazionale.

I Forum tematici di Terra Madre hanno per protagonisti i delegati della rete e sono aperti al pubblico fino a esaurimento posti.

Ingresso prioritario ai delegati. L’accesso richiede l’iscrizione in loco. 

22 settembre

14:00 - 16:00

Stand:
Food for Change – Slow Meat – Oval