21 settembre

Dall’allevamento alla tavola, la filosofia di Peppino Tinari

Torino-Lingotto Fiere

Una cucina raffinata, che sa tradurre al meglio le materie prime della tradizione abruzzese.

È questa la filosofia di Peppino Tinari, chef del ristorante Villa Maiella di Guardiagrele (Chieti). Sempre alla ricerca di prodotti locali, negli anni Peppino ha realizzato una fattoria incredibile dove alleva il suino nero abruzzese, che poi trasforma in salumi di grande qualità, prodotti senza aggiunte di nitriti e nitrati. Un assaggio imperdibile, composto da salami, pancette, lardo, ma anche un piatto preparato con le parti meno nobili del suino.

In abbinamento lo Chardonnay A Taj e la Barbera Goj della cantina Cascina Castlèt, Castiglione d’Asti (At).

Attenzione: questo evento è riservato ai soci di Slow Food. Il costo per i non soci è comprensivo della tessera, che ti sarà consegnata a Terra Madre Salone del Gusto.

21 settembre

13:00 - 14:00

Stand:
Food for Change – Slow Meat – Oval
Posti totali:
29
Posti disponibili:
0
Prezzo:
55 €
Prezzo soci:
30 €