21 settembre

Il fritto permesso

Torino-Lingotto Fiere

Oli e punti di fumo, pastelle e panature, temperature e trucchi del mestiere.

Il fritto di qualità è frutto di una tecnica controllata e complessa che non conosce segreti per Antonio Tubelli, cuoco della bottega Timpani e tempura, piccolo tempio della cucina di strada napoletana. Impariamo a prediligere l’olio extravergine di oliva, che non solo ha un punto di fumo elevato, ma è anche il grasso più leggero; a friggere a immersione; a scegliere la pentola giusta; a rispettare i tempi. Poi, ovviamente, a gustare pienamente il risultato di una frittura fatta a regola d’arte.

Menù: fiori di zucca ripieni in tempura, polenta fritta scagliuzzo, baccalà fritto.

Attenzione: questo evento è riservato ai soci di Slow Food. Il costo non soci è comprensivo della tessera, che ti sarà consegnata a Terra Madre Salone del Gusto.

21 settembre

11:00 - 12:30

Stand:
Food for Change – Cibo e salute/ Food and Health – Pad./Pav. 2
Posti totali:
29
Posti disponibili:
0
Prezzo:
50 €
Prezzo soci:
25 €