21 settembre

Questione di razze

Torino-Lingotto Fiere

L’allevamento industriale punta su poche razze più produttive e, nei prossimi 20 anni, rischia di estinguersi un terzo delle razze oggi esistenti: oltre 2000!

Uno dei cardini della battaglia per la biodiversità condotta da Slow Food è la valorizzazione delle razze domestiche autoctone, le cui caratteristiche sono legate al clima, alle condizioni geografiche e socio-economiche del territorio in cui sono state selezionate e al quale si sono adattate nel corso del tempo. Un incontro dedicato alla scoperta di alcune razze antiche, come la vacca podolica – diffusa dalla Russia all’Italia –, la grigia russa-ucraina, e le razze del nord.

Intervengono:

  • Michele Sabatino, Italia, produttore del Presidio della vacca podolica del Gargano;
  • Yury Stolpovskij, Russia, PhD, genetista, vicedirettore dell’Istituto di Genetica Generale, Accademia delle Scienze;
  • Cedric Briand/Laurent Chalet, referente Fete de la vache Nantaise, Francia
  • Natalia Reznikova, Ucraina, Institute of Animal Breeding and Genetics;
  • Adel Salam, Egitto, veterinario, Convivium Leader del Convivium di Fayoum, responsabile del Presidio del pollo Bigawi;
  • Roy Kady, Usa, Presidio della pecora Navajo Churro.

Modera: Martina Tarantola, Italia, veterinaria dell’Università di Torino

 

I Forum tematici di Terra Madre hanno per protagonisti i delegati della rete e sono aperti al pubblico fino a esaurimento posti.

Ingresso prioritario ai delegati. L’accesso richiede l’iscrizione in loco. 

21 settembre

16:00 - 18:00

Stand:
Food for Change – Slow Meat – Oval